Shiatsu do-nna

Shiatsu nella Comunità palestinese in Libano; si riparte. 23 aprile-1 maggio 2019
Continua a riscuotere interesse la disciplina introdotta quattro anni fa a Burj al Shemali. Nuove allieve, operatrici nel settore della disabilità, attendono le formatrici dell’Accademia Italiana di Shiatsu, mentre coloro che hanno già acquisito le tecniche di base saranno preparate ai trattamenti per donne in gravidanza. In foto il meeting preliminare di ottobre 2018.  

 

 


A conclusione dell’insegnamento triennale iniziato con una nostra volontaria e proseguito con le formatrici dell’Accademia Italiana Shiatsu-do, ad ottobre 2017 le prime allieve del campo di Burj al Shemali hanno conseguito l’attestato di operatrici shiatsu.  

La sfera del “benessere” non è una disciplina che rientra tra le tante professioni vietate agli stranieri residenti in Libano e quindi ai palestinesi che nonostante i 70 anni di presenza sono considerati tali dalla legislazione libanese.

Mentre l’accademia proporrà stages di specializzazione, il nostro obiettivo sarà ora guidare le “pioniere” anche al di fuori del campo per fare di questo insegnamento una attività che porti loro una affermazione personale ed una piccola soddisfazione economica.

 da: Il Manifesto" del  28 dicembre 2017 

 

Categoria: