Musicoterapia: tempo di diplomi!

Domenica 10 marzo 2019 al Centro di educazione permanente della Cittadella di Assisi Mohamed Orabi e Liliane Younes, i due psicologi uno palestinese e l’altra libanese, discuteranno la tesi a conclusione degli studi quadriennali. Questa volta è stato Mohamed ad abbattere simbolicamente le frontiere richiamate nel titolo del progetto in cui era inserito, Banda senza Frontiere, finanziato dall’8xMille della Chiesa Valdese. E grazie agli sponsor di “Music and Resilience” ed alla stessa CEP che hanno sostenuto Liliane, la coppia di studenti, unici stranieri del corso, ci ha dato la possibilità di instaurare un percorso che ha portato un ricco scambio a livello umano, culturale e scientifico sia con la direzione e docenza della scuola che con i circa 130 studenti. Instancabile tutor in questi 4 anni la dott.ssa Deborah Parker dell’associazione Prima Materia. Riportiamo una delle importanti considerazioni estratta dalle sue relazioni: “Le conoscenze ed esperienze cliniche di Mohamed e Liliane, in particolare riferite alle strategie d'intervento per i giovani e le famiglie delle comunità che vivono in uno stato di marginalizzazione e/o deprivazione sociale, assumono un'importanza ed attualità cruciali in un momento in cui la musicoterapia, insieme ad altre  discipline, si sta interrogando sugli adattamenti clinici e psico-sociali necessari ad affrontare le sofferenze dei richiedenti asilo e rifugiati in Europa”.

Non sono mancate in questi quattro anni delle situazioni che hanno stimolato la discussione sulle discriminazioni cui sono sottoposti i palestinesi in Libano, condizione molto meno conosciuta nel mondo rispetto all’occupazione israeliana in Palestina. Insomma, musicoterapia, si, ma anche una finestra su problematiche sempre più taciute, forse, per l’incapacità di risolverle.

Il nostro progetto si conclude con la sostenibilità da parte dell’ONG destinataria i cui operatori utilizzano la musicoterapia dal 2012, anno in cui un piccolo finanziamento della regione Puglia ci mise in grado di partire con l’attività. Aggiornamenti e nuovi operatori potranno nascere sotto la guida di Mohamed e Liliane.

Ci auguriamo vivamente che questo accada.