Didattica a distanza

Come in Italia il COVID ha impresso uno scatto nell'uso della tecnologia, ma nei campi anche questa è una sfida. La rete internet non è affidabile, e la didattica a distanza, promossa anche nelle scuole dell'UNRWA è l'unica possibilità di mantenere un contatto con gli studenti. La maggior parte di essi non possiede un computer e utilizza cellulari che devono condividere con più persone del nucleo familiare destreggiandosi tra orari e tecnologia. Assumoud ha organizzato tutorial e workshop per l'utilizzo di Zoom e a Burj al Shemali anche l'educazione musicale viene proposta in tale modalità.