Comunicato stampa ULAIA.


 

Con questo grido saremo in piazza dell’Esquilino a Roma, sabato 15 maggio dalle 16 alle 19 con la Comunità Palestinese d’Italia che ha invitato la società civile, gli amanti della pace, della libertà e della giustizia a scendere nelle piazze d'Italia per denunciare e condannare il massacro del popolo palestinese in atto a Gerusalemme e Gaza.  

Denunceremo l'altro scenario terrificante che si consuma in Libano, sintetizzato nel banner che sarà in piazza.   Lungamente provati da discriminazioni e assenza di diritti, la comunità palestinese è letteralmente impotente di fronte allo scenario economico sociale e politico in cui versa il Libano. L’insofferenza dei giovani è all’apice, i capifamiglia sono ormai alla disperazione per l’impossibilità di provvedere alle necessità basilari del proprio nucleo. 

Qui il più recente rapporto del nostro partner locale Beit Aftal Assumoud 

Occorre dare voce a questa situazione affinché si ripristini una situazione minima di sopravvivenza!

Categoria: