Una informativa da cui traspare rabbia e preoccupazione da parte del direttore dell'ONG Beit Atfal ASSUMOUD, attualmente preoccupato non per l'aggressività del Coronavirus nei campi che - scrive - solo per mano divina non si è diffuso, ma per lo scenario politico sociale in cui si inserisce il virus.  
La crisi economica e finanziaria del Libano, la mostruosa svalutazione della moneta locale contro il dollaro, le rivolte scoppiate lo scorso ottobre e riprese a fine aprile per il carovita, hanno portato i palestinesi ad un indice di povertà dell'80%. 

https://www.ulaia.org/new/index.php/it/infornazione/152-le-proteste-in-libano

Categoria: