cinque per mille

Notizie da siti Amici

Facebook FanBox

Ricerca nel Sito Ulaia

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Login

Footer

Copyright © 2017 Ulaia Artesud. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Le Tessitrici

Gruppo artistico “Le Tessitrici

 

 “Le Tessitrici” -  Tanny Giser, Maria Rosa Valli, Lucia Specchio, Rossana Spalletta, Fiorenza Chiesa, Vera Passigli - sono sei donne accomunate dalla voglia di scrivere.

Un corso di scrittura creativa durato quattro anni le ha fatte incontrare. Hanno scritto racconti, commenti, poesie, con l’intento di intrecciare le loro storie, di tesserle appunto, e farne un affresco di parole nate dalla memoria e dal candore mai perduto che spesso intreccia le storie femminili con l’amore, lo scambio, gli affetti, dall’infanzia alla maturità.

La ricerca su fronti sperimentali le ha condotte alla “contaminazione” della loro scrittura con un aspetto del teatro narrante: la lettura ad alta voce,  l’interpretazione dei loro scritti come veicolo efficace per trasmettere emozioni. Hanno sperimentato che la lettura ad alta voce implica una intima e complessa relazione con sé stessi e con gli altri, e stabilisce un legame non soltanto con le parole dette ma anche e soprattutto attraverso la condivisione delle emozioni, il coinvolgimento attivo tra chi legge e chi ascolta.

 

 

Il primo testo prodotto, dal titolo: “Noi e le altre”, intreccia storie che nascono dalla memoria di un universo femminile che parte dall’infanzia e si inoltra nella maturità passando per  l’adolescenza.

 

Nel secondo testo,  dal titolo : “Noi diciamo No. Le nostre parole contro la guerra” tornano i racconti e i pensieri e, come fiume in piena, i NO contro tutte le guerre del mondo, contro l’ingiustizia, l’indifferenza e l’ipocrisia che nutrono l’odio e accecano il pensiero.

 

Il terzo testo : “Noi come le lucciole…” intreccia l’ingenuità infantile all’antica e rinnovata schiavitù femminile. Le lucciole, dunque, insetti fiabeschi che illuminano le notti e metafora antica di una figura che si ripropone ogni volta diversa, provocatoria e surreale, incisa in profondità nella storia della donna e nell’immaginario collettivo.

 

Il quarto testo : “Noi e il mare” è una fusione di storie di grande intensità, alcune avvolte da immagini infantili, oniriche e incantate,  altre immerse nella grave realtà dei nostri tempi. Il mare nella sua complessità di elemento originario, eterna metafora e mito della vita dell’uomo.

 

La musica fa sempre da sfondo alle parole creando un’atmosfera di magica attenzione

Ogni lettura ha la durata di un’ora circa e può eventualmente essere tessuta in un insieme che comprenda i pezzi più significativi degli argomenti trattati.

 

Nel maggio 2005, le Tessitrici sono state impegnate in un  progetto promosso dal “Sistema  Bibliotecario Sud Pontino” presso la Biblioteca Comunale di Monte San Biagio - Assessorato alla Cultura - con uno stage di quattro incontri  sul tema   “Invito alla lettura”. Con questi incontri, che si sono svolti e sviluppati come un seminario, le Tessitrici hanno inteso incoraggiare la scoperta del piacere della lettura,  anche quella ad alta voce, sia nell’età adolescenziale che in quella adulta.

 

L’altro progetto -  promosso dal Comune di Roma – Ufficio Attività Culturali – Settore Biblioteche che ha coinvolto nell’arco del 2005 varie scuole di alcuni  quartieri romani - tratta il tema: “Leggere Roma” .  

Le Tessitrici hanno affrontato  la rielaborazione e la tessitura di brani scelti da Autori del ‘900 che hanno scritto su questa città straordinaria. Emergono così, come in una sequenza cinematografica, strade, piazze, fontane, il fiume, la gente romana. Una serie di sguardi ironici, leggeri o surreali; immagini  rivisitate attraverso le esperienze :  gli incanti di un innamoramento, di uno stupore. La trascendente malìa che Roma, femmina colorata e ombrosa, misteriosa e carnale, suscita in chi sceglie di viverla.  Gli studenti hanno così avuto l’occasione di ascoltare e conoscere alcuni tra gli Autori italiani più interessanti del 900 e tratto uno spunto di lettura e di conversazione, oltre che di maggiore conoscenza.

 

Le Tessitrici presentano i loro testi nei centri culturali, nelle biblioteche, nei caffè letterari e nelle librerie e scuole, suscitando commenti positivi ed emozioni.

 

 

Donazione

 

 

 

 

 

  • Cinque per Mille

    A chi vuole indicare anche questa volta il Codice fiscale  ULAIA ArteSud onlus C.F. 973 518 90 583 nel riquadro delle ONLUS, chiediamo un altro adempimento:  VERIFICATE che proprio quel codice sia stato trascritto dalla vostra Azienda, CAF o commercialista sul retro del prospetto di liquidazione, in calce, nella sezione "messaggi" . E fatelo prima di firmare!    Grazie

  • Otto per Mille Tavola Valdese

     

autori palestinesi. libri e film

 

a cura di

 
Centro di Documentazione-Laboratorio Educazione Interculturale del Comune di Bologna   
 
 Wasim DAHMASH, 
ricercatore di Lingua e Letteratura Araba della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Cagliari
 

Israele e Palestina: storia di un conflitto Bibliografia e filmografia, a cura del CD/LEI 

 
Opere letterarie di autori palestinesi tradotte in italiano, a cura di W. Dahmash

FILM